ARERA: Fine del servizio di tutela per le piccole imprese
3 Dicembre 2020
Sospensione verifiche di idoneità responsabile tecnico
11 Dicembre 2020

Incentivi per imprese che investono nella sicurezza

Pubblichiamo di seguito la comunicazione INPS, riguardante gli incentivi per le aziende investono nella sicurezza, con oggetto la pubblicazione del Bando ISI2020 (per visionare la circolare integrale CLICCA QUI):

“Si informano le Strutture in indirizzo che, in data odierna, sono pubblicati sul portale dell’Istituto gli Avvisi regionali/provinciali relativi all’edizione ISI 2020, nonchè gli allegati che formano parte integrante degli stessi avvisi.

In particolare, la documentazione concernente l’iniziativa in argomento é consultabile sul portale www.inail.it all’indirizzo:
https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-efinanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2020.html

Come di consueto, in tale sezione del sito sarà reperibile per ogni Regione e Provincia autonoma la corrispondente edizione dell’Avviso ISI 2020, opportunamente personalizzata.
La modulistica, utile per la fase di conferma e completamento della domanda, il cui trasferimento è previsto successivamente alla pubblicazione degli elenchi cronologici, sarà resa disponibile sul portale dell’istituto a partire dalla data di apertura della procedura informatica per la compilazione delle domande online.

La nuova edizione dell’Avviso Isi ricalca, in linea generale, l’impostazione seguita per la precedente edizione 2019, a cui sono applicati miglioramenti in termini di efficacia, sotto il profilo prevenzionale, degli interventi ammessi e consolidate alcune soluzioni utili ad agevolare la gestione tecnico-amministrativa dell’intero procedimento.

Riguardo alle tipologie di progetto, sono confermate quattro macro-categorie già previste nella precedente edizione (ISI 2019 – generalista) con l’esclusione dell’Asse 5 Classificazione della D.C. Prevenzione relativo al settore agricolo, per il quale è stata emanata l’edizione ISI Agricoltura 2019/2020 dell’Avviso.

L’Avviso pubblico Isi 2020 consentirà all’utenza, di mantenere le conoscenze acquisite riguardo anche alle FAQ già pubblicate sul sito web istituzionale e alle informazioni trasmesse in occasione delle attività di divulgazione svolte dalle strutture territoriali nei confronti di intermediari e Associazioni di categoria, in occasione della promozione dell’edizione Isi 2019.

L’impianto dell’Avviso Isi 2020 è volto al consolidamento delle innovazioni introdotte con i Bandi ISI 2017 e 2018, dirette a snellire e semplificare l’iter procedurale per l’accesso ai finanziamenti e non mancano azioni di miglioramento suggerite dall’esperienza acquisita e dalle criticità che sono emerse nel corso delle precedenti edizioni.

Inoltre, sono state riproposte le modifiche introdotte con il Bando ISI Agricoltura 2019/2020 con particolare riguardo alla modalità di predisposizione della perizia tecnica, completamente digitalizzata e alla maggiore sicurezza della fase di inoltro della domanda tramite sportello informatico, al fine di acquisire l’ordine cronologico.

Lo stanziamento nazionale per l’edizione ISI 2020 è fissato in € 211.226.450 ripartito nei suddetti 4 assi di finanziamento.

Riguardo alla gestione dell’Avviso, si rappresenta che è stata prevista l’esclusione dalla partecipazione ai finanziamenti dell’Avviso ISI 2020 delle micro e piccole imprese, comprese quelle individuali, operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli già destinatarie del Bando ISI Agricoltura 2019/2020, pubblicato il 6 luglio u.s.
E’ inoltre prevista l’esclusione delle imprese che abbiano ottenuto il provvedimento di ammissione al finanziamento per uno degli Avvisi pubblici ISI 2016, 2017 e 2018. Le micro e piccole imprese, comprese quelle individuali, destinatarie dell’asse 4, relativo ai settori di attività Pesca e Fabbricazione dei mobili, sono escluse dalle tipologie di finanziamento previste per gli Assi 1 e 2.

Per l’Avviso in oggetto è confermato il processo di valutazione a sportello già in uso per i precedenti Avvisi. In merito alle tempistiche di avvio della procedura online, le date di apertura e chiusura della procedura di compilazione della domanda e di gestione delle successive fasi verranno pubblicate, sul portale istituzionale, entro il 26 febbraio 2021.

Si confermano, inoltre, le modalità operative per la fase di caricamento (Upload) della documentazione per il perfezionamento delle domande ISI ammesse al finanziamento e la compilazione online della perizia del tecnico incaricato alla progettazione che si conclude con l’acquisizione del documento informatico firmato digitalmente, in modalità Pades.

Infine, sarà riproposta identica soluzione adottata per l’Avviso ISI 2018 che prevede la redistribuzione delle risorse economiche rimaste inutilizzate nella fase di prima assegnazione e pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori.

Continua l’attività di perfezionamento degli Allegati tecnici descrittivi delle tipologie di intervento ammissibili per ciascuna tipologia di progetto e dei relativi modelli di perizia asseverata. Previsti nuovi requisiti e interventi per le micro e piccole imprese operanti nei settori di attività Pesca e Fabbricazione dei mobili. L’adattamento delle tabelle di attribuzione del punteggio in funzione dell’attività svolta dalla ditta richiedente il finanziamento riguarda il nuovo sistema tariffario Inail 2019.

Il periodo di mantenimento dell’investimento passa da 2 a 3 anni e per i progetti che prevedono la sostituzione di macchine o trattori, la variazione del termine entro il quale possedere il requisito della piena proprietà delle macchine/trattori da sostituire è aggiornato al 31 dicembre 2018.

Infine, anche per l’edizione ISI 2020, è confermato il criterio di attribuzione del bonus per quei settori individuati a livello regionale sulla base delle proposte formalmente condivise con i Comitati Consultivi Provinciali.
Approfondimenti sull’Avviso Isi 2020 saranno oggetto di successive comunicazioni nonché di interventi in videoconferenza che verranno realizzati entro il primo trimestre 2021.

Questa Direzione, che assume l’impegno di spesa nel bilancio del corrente esercizio finanziario 2020, avrà cura di fornire successivamente le istruzioni operative relativamente all’avvio delle operazioni contabili ai fini del riaccertamento delle medesime somme da parte di codeste strutture.”

Comments are closed.