Legge di delegazione europea – Disposizioni in materia di ambiente ed energia
29 Aprile 2021
Capitale Naturale, le criticità in Italia
4 Maggio 2021

Approvato il PNRR in Parlamento

Il testo definitivo del piano, alla voce transizione ecologica, prevede 3,55 miliardi in più per “efficientamento energetico e sismico in edilizia” e 840 milioni in meno alle rinnovabili

Approvato in via definitiva da Camera e Senato il Pnrr, il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza con gli investimenti che l’Italia deve presentare alla Commissione europea nell’ambito del Next Generation EU. Come è noto, il capitolo dedicato a “Rivoluzione Verde e Transizione Ecologica” è quello che presenta gli investimenti maggiori (68,6 miliardi). Rispetto alle ultime bozze diffuse, la parte curata dal ministro  Cingolani presenta alcuni cambiamenti, tra i quali un aumento delle risorse dedicate all’efficientamento energetico, alla gestione e manutenzione delle infrastrutture idriche, ma anche all’idrogeno, a scapito di energie rinnovabili e mobilità sostenibile, che calano di 2,78 miliardi, e delle infrastrutture di rete (-900 milioni). Rimangono invece quasi invariati quelli per economia circolare e agricoltura sostenibile (il taglio è di 30 milioni).

Comments are closed.