UE approva il programma LIFE
19 Marzo 2021
RAPPORTO ANNUALE CDC RAEE
23 Marzo 2021

Autotrasporto I – Pacchetto Mobilità

Il Ministero dell’Interno- Dipartimento Pubblica Sicurezza, Servizio Polizia Stradale ha pubblicato la circolare prot. 300/A/2356/21/111/2/2 del 18 marzo u.s. in cui ricostruisce le novità introdotte dal Regolamento (UE) 2020/1054, facente parte del c.d. I Pacchetto Mobilità, approvato in sede unionale lo scorso luglio (cfr. ns nota prot. 5467 del 2020 e ns. nota prot. 7990 del 2020 sulle faq pubblicate dalla Commissione Europea sul medesimo argomento).

La Circolare, in particolare, prende in esame le modifiche che il citato Regolamento ha apportato al Regolamento (CE) 561/2006 relativo ai tempi di guida e ai tempi di riposo e al Regolamento (UE) 165/2014 sull’utilizzo del cronotachigrafo.

Con riferimento alle modifiche apportate al Regolamento (CE) 561/2006 sui tempi di guida e di riposo, la circolare affronta i seguenti temi:
– Ambito di applicazione, esenzione e definizioni del Regolamento (CE) 561/2006: la Circolare si sofferma sulle modifiche delle esenzioni dal rispetto dei tempi di guida e di riposo per i trasporti effettuati in conto proprio con talune tipologie di veicoli in relazione al tipo di trasporto e dei prodotti trasportati, nonché sulla precisazione introdotta in tema di trasporto “non commerciale”;

– Interruzioni di guida, periodi di riposo giornalieri e settimanali: la Circolare illustra la portata delle disposizioni introdotte in relazione all’interruzione di guida in caso di guida in multipresenza, al riposo settimanale ridotto, alla compensazione del riposo settimanale, al riposo da effettuare a bordo del veicolo e alle modalità di fruizione del riposo in caso di trasporto intermodale;

– Deroghe: la sezione affronta le deroghe consentite alla disciplina sui tempi di guida giornalieri e settimanali in presenza di circostanze eccezionali.

In merito al Regolamento (UE) 165/2014 la Circolare illustra come le disposizioni introdotte modifichino il regime di controlli che le autorità preposte possono effettuare sui cronotachigrafi, potendo anche rimuovere i sigilli, e si sofferma sulle modalità di
registrazione delle attività del conducente sul foglio di registrazione o sulle carte del conducente.

CLICCA QUI per la comunicazione ufficiale del Ministero dell’Interno

Comments are closed.