IMPORTANTE- DPCM 8 Marzo, nuove misure contenimento Coronavirus
8 Marzo 2020
ORDINANZA 646 dell’8 Marzo 2020
9 Marzo 2020

Indicazioni Centro Coordinamento RAEE – DPCM 8 Marzo 2018

 

Invitiamo gli utenti a prendere visione delle indicazioni comunicate dal Centro di Coordinamento RAEE, a seguito dell’uscita del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020.

Di seguito il comunicato emesso questa mattina (click quì per la versione PDF):

Egregi Signori,
il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020 impone misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, indicando all’art. 1 le aree sottoposte a particolari restrizioni (la cosiddetta “zona rossa”).
In ottemperanza alle indicazioni previste nel decreto stesso, è necessario che il servizio di gestione dei RAEE domestici, visto il suo carattere di pubblica utilità, si svolga con continuità, tenendo in considerazione particolari accortezze, al fine di garantire il servizio nel rispetto delle misure di contenimento del contagio.
Siamo a rilevare che il sopracitato decreto non impone la sospensione delle attività produttive all’interno delle aree della “zona rossa”, pertanto è consentito proseguire l’attività di trattamento rifiuti da parte degli impianti, pur nella libertà dei provvedimenti presi da ciascuna azienda. Peraltro, in tali territori sono siti 20 impianti di trattamento accreditati, che ricevono rifiuti anche da aree esterne alla “zona rossa”: il divieto di accesso a tali impianti per il conferimento dei rifiuti potrebbe mettere in crisi il sistema di raccolta dei RAEE in diverse zone d’Italia.
Le attività di consegna e gestione dei RAEE presso gli impianti di stoccaggio o trattamento devono essere necessariamente svolte nel massimo rispetto delle disposizioni legate all’attuale situazione sanitaria, così come indicato dalle autorità competenti, in particolare in merito alle azioni da intraprendere al fine di limitare i rischi di contagio.
Si ritiene pertanto che gli spostamenti legati ai conferimenti di RAEE domestici presso gli impianti siti nella zona rossa possano considerarsi motivati da comprovate esigenze lavorative per un servizio essenziale.
Al fine di limitare gli spostamenti non necessari, si ritiene importante limitare le attività di ritiro dei RAEE dai Centri di Raccolta e dai Luoghi di Raggruppamento della Distribuzione situati all’interno della “zona rossa” ai soli ritiri “su chiamata”, a seguito cioè dell’effettiva esigenza di ritiro manifestata esplicitamente dai Sottoscrittori. Sarebbe pertanto importante evitare le attività cosiddette “a giro”.
Le attività di prelievo dei RAEE domestici devono essere necessariamente svolte nel massimo rispetto delle disposizioni legate all’attuale situazione sanitaria, così come indicato dalle autorità competenti, in particolare in merito alle azioni da intraprendere al fine di limitare i rischi di contagio.
Si ritiene pertanto che gli spostamenti legati ai prelievi di RAEE domestici dai Centri di Raccolta e dai Luoghi di Raggruppamento della Distribuzione siti nella zona rossa possano considerarsi motivati da comprovate esigenze lavorative per un servizio essenziale.
Le presenti indicazioni sono da considerarsi valide anche per i ritiri da altre aree che dovessero rientrare nella “zona rossa” a seguito di aggiornamenti normativi, a meno di nuove comunicazioni.
Certi della Vostra comprensione e della Vostra massima collaborazione, rimaniamo a disposizione.
Cordiali saluti
Centro di Coordinamento RAEE

Comments are closed.