16-22 Settembre, Settima Europea della mobilità sostenibile
16 Settembre 2021
Approvazione linee guida per la gestione delle scorie nere di acciaieria a forno elettrico
21 Settembre 2021

YOUTH4CLIMATE, PRE-COP26 E ALL4CLIMATE: DA MILANO A GLASGOW INSIEME PER FERMARE I CAMBIAMENTI CLIMATICI

Quattrocento giovani delegati provenienti da tutto il mondo, decine di Ministri dell’Ambiente, Capi di Stato, rappresentanti ONU, oltre 500 eventi nazionali e internazionali supportati dal settore privato e dalla società civile: sono i numeri della settimana italiana dedicata alla lotta ai cambiamenti climatici che prevede due incontri di alto profilo internazionale e un fitto calendario di iniziative.

Dal 28 settembre al 2 ottobre la città di Milano ospiterà la Pre-COP26, l’Incontro di alto livello delle Nazioni Unite preparatorio della Conferenza delle parti sul clima (COP26) che si terrà a novembre a Glasgow, e l’evento dedicato ai giovani “Youth4Climate: Driving Ambition”. All4Climate-Italy2021 sarà, invece, il grande palinsesto di eventi e iniziative pensato per accogliere, valorizzare e rafforzare i due grandi eventi internazionali, promosso dal Ministero della Transizione Ecologica e da Connect4Climate – World Bank Groupcon la partecipazione del Comune di Milano e della Regione Lombardia e la partnership di Sky, che è il Principal Partner della COP26. Le iniziative sono state presentate questa mattina a Palazzo Marino dal Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani. Alla conferenza ha partecipato con un saluto istituzionale il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

Dal 28 al 30 settembre, ad aprire l’agenda, sarà l’evento Youth4Climate: due giovani per ognuno dei 197 Paesi membri dell’UNFCCC (la Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici) saranno impegnati in gruppi di lavoro e dibattiti. Al termine dei lavori verrà adottato il documento finale che sarà poi condiviso nell’ambito dell’incontro di giovedì 30 settembre con i ministri impegnati nei lavori della Pre-COP26.

In quello stesso giorno, infatti, il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Presidente del Consiglio Mario Draghi e del Primo Ministro britannico Boris Johnson, darà il via alla Pre-COP26. Tre giorni di lavori tra Governi e delegazioni provenienti da gran parte del mondo su aspetti politici chiave del negoziato del clima, consapevoli che non potrà esistere un piano di riserva.

L’Italia – ha affermato il Ministro Cingolani – è in prima linea per la lotta ai cambiamenti climatici. Ma non basta. Occorre uno sforzo globale e proprio con questo obiettivo che stiamo organizzando Youth4Climate: perché è il momento in cui i giovani dalla protesta passino alla proposta. La crisi climatica comporta il rafforzamento del dialogo intergenerazionale. E, a Milano, – conclude il Ministro della Transizione Ecologica- sarà il momento in cui proveremo a renderlo concreto”.

A cogliere questo appello è stato da subito il Comune del capoluogo lombardo. “Con entusiasmo – ha dichiarato il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala – accogliamo questi due eventi internazionali dedicati all’ambiente che il Governo ha deciso, già l’anno scorso, di realizzare a Milano. Una scelta che fin dall’inizio abbiamo condiviso e sostenuto alla luce del ruolo che la nostra città, con la partecipazione a C40 e ad altri network che includono le più importanti metropoli del mondo, ricopre sui temi del clima e della salvaguardia del pianeta. Ciò che mi rende particolarmente felice è sapere che Milano ospiterà giovani da tutto il mondo invitati a lavorare sul documento finale che sarà presentato ai Ministri impegnati nella Pre-COP26”.

Ad accompagnare i due appuntamenti internazionali sarà la ricchissima agenda di All4Climate, per la cui realizzazione è stato fondamentale il concreto impegno della società civile, del settore privato e del mondo artistico che hanno creduto e supportato decine di eventi di educazione e di sensibilizzazione sul tema dei rischi derivanti dai cambiamenti climatici, a partire dal grande concerto Music4Climate che si terrà il 30 settembre.

Protagonista del concerto è Rockin’1000 – la più grande Rock Band al mondo, capace di far suonare all’unisono persone diverse per età, provenienza geografica, genere e formazione, attraverso il linguaggio universale della musica. Sul palco saliranno 100 musicisti – e tra loro diversi artisti nazionali e internazionali – per dare voce, con un repertorio di brani iconici della Storia del Rock, al tema del cambiamento climatico. La produzione è affidata a Piano B. Media partner del concerto e’ sempre Sky. L’evento sarà fruibile anche in diretta streaming sulla piattaforma interattiva A-LIVE al link www.alivemusic.tv.

Milano sarà il centro della campagna All4Climate “The World Is Watching”, realizzata da Connect4Climate – World Bank Group insieme all’agenzia I’m Not A Robot. Un messaggio
chiaro e diretto, che mette in evidenza la volontà di creare attenzione e sollecitare all’azione concreta i Leader politici che hanno in mano il futuro del Pianeta, degli uomini e di tutti gli esseri viventi che lo abitano, perché il cambiamento climatico riguarda tutti. Un susseguirsi di sguardi per il mezzo televisivo, digital e social, outdoor e maxi-affissioni, che vogliono coinvolgere e rendere partecipi i cittadini tutti di quanto verrà discusso al Summit. Alla campagna possono aderire tutti attraverso le seguenti pagine Instagram e Facebook.

Il palinsesto All4Climate sarà arricchito da seminari e dibattiti internazionali al centro di cultura digitale MEET e da incontri in tutta la città, luogo simbolo della sostenibilità a livello internazionale.

 

Fonte: Ministero della Transizione Ecologica

Comments are closed.