ANGA: Sospensione dell’efficacia della delibera su carrozzerie mobili
26 Maggio 2021
Insediato il comitato interministeriale per la transizione ecologica
1 Giugno 2021

CONAI: si riduce di oltre il 50% il CAC per carta e cartone.

Da inizio 2021 le quotazioni della carta ottenuta con il macero sono aumentate significativamente con un conseguente aumento dei ricavi consortili da vendita dei maceri. Pertanto, il Consiglio di amministrazione CONAI, valutato lo scenario attuale della filiera del recupero e del riciclo degli imballaggi a base cellulosica, ha deliberato una diminuzione del relativo contributo ambientale.

Per tutti gli imballaggi in carta e cartone, a partire dal 1° luglio 2021, il contributo base passerà da 55,- €/ton a 25,- €/ton. Questa variazione del contributo è dovuta principalmente all’aumento dei valori di mercato della materia prima seconda.

Per i poliaccoppiati per liquidi a prevalenza carta, essendo rimasto invariato il contributo aggiuntivo di 20,- €/ton, il contributo ambientale si ridurrà da 75,- €/ton a 45,- €/ton.

Procedure forfettarie / semplificate
La variazione avrà effetti anche sulle procedure forfettarie/semplificate di dichiarazioni per importazione di imballaggi pieni. Pertanto, dal 1° luglio 2021, il contributo ambientale per il calcolo forfettario sul peso dei soli imballaggi delle merci importate (peso complessivo senza distinzione per materiale) passerà da 107,- €/ton a 101,- €/ton.

Resteranno, invece, invariate le aliquote da applicare sul valore complessivo delle importazioni (in EURO) per i prodotti alimentari imballati (0,20%) e per i prodotti non alimentari imballati (0,10%).

QUI il comunicato CONAI

Comments are closed.