Macchine operatrici: iscrizione consentita ma con limiti di utilizzo
24 Febbraio 2021
Nasce il Ministero della Transizione Ecologica
1 Marzo 2021

Nuovo MUD con scadenza al 16 giugno 2021

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 16 febbraio 2021 il DPCM 23 dicembre 2020 che approva il modello unico di dichiarazione ambientale (Mud) per l’anno 2021.

È confermata l’articolazione nelle 6 sezioni già previste dal precedente DPCM 24 dicembre 2018 (Comunicazione Rifiuti, Veicoli Fuori Uso, Imballaggi, RAEE, Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione, Produttori di AEE).

Il DPCM fa ancora riferimento alla categoria dei rifiuti “assimilati” non più applicabile a partire dal 1° gennaio 2021, per effetto del d.lgs. 116/2020.

Il modello unico di dichiarazione ambientale è stato riformato, come si legge nelle premesse del DPCM, «così da poter acquisire i dati relativi ai rifiuti da tutte le categorie di operatori, in attuazione della più recente normativa europea».

Il termine per la presentazione del MUD – ordinariamente fissato al 30 aprile – è prorogato al 16 giugno 2021 (120 giorni a decorrere dalla data di pubblicazione del DPCM), ai sensi del comma 2-bis dell’art. 6 della Legge istitutiva del MUD.

Comments are closed.